QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

miur

                                                                                                                                            

Logo
 

Liceo Classico, Scientifico e delle Scienze Umane"Bonaventura Cavalieri"

mate

Il Liceo Cavalieri ha inoltre attivato un potenziamento di Liceo Scientifico Matematico.

Il progetto si articola in lezioni aggiuntive di approfondimento tese ad ampliare la formazione degli allievi e a svilupparne le capacità critiche e l’attitudine alla ricerca scientifica.

Al biennio le lezioni, che affrontano il tema del rapporto tra lo studia della Matematica e le altre discipline, si terranno alla 6° ora.

 Ma cerchiamo di capire cosa è il Liceo Matematico.

E’ un laboratorio reale e virtuale in cui si sviluppa la capacità di comprendere e creare modelli matematici, risolvere problemi, aiutando lo sviluppo di quel ‘pensare matematico’ richiesto dall’Esame di Stato, dalle prove Invalsi e dai test d’ingresso delle facoltà scientifiche. Un ambiente collaborativo in cui confrontarsi.

Un’officina in cui si creano collegamenti tra la matematica e le altre materie di studio (Stoia, Filosofia, Letteratura Italiana, Scienze, arte), per costruire una cultura reticolare tra saperi scientifici e umanistici.

Un’occasione per conoscere l’uso di applicativi che risolvono i più disparati problemi matematici e/o che aiutano a costruire il pensiero computazionale. Uno spazio su cui confrontarsi sugli aspetti logici e ludici che sono alla base della costruzione del pensiero matematico e in cui sviluppare la capacità di argomentare matematicamente.

Un’opportunità per costruirsi ‘una testa ben fatta’ con attenzione alle competizioni matematiche a cui la scuola aderisce (Olimpiadi della matematica, Giochi di Archimede, Giochi d’autunno, Coppa Gauss).

Cosa non è il Liceo Matematico?

NON è il luogo in cui si svolgono esercizi più difficili o più lunghi di quelli presi in considerazione durante le ore di lezione.

NON si tratta di ore in cui si anticipano parti di programma che verrebbero comunque studiate negli anni successivi.